Canto 24 | “…Che l’una costa surge e l’altra scende; noi pur venimmo al fine in su la punta onde l’ultima pietra si scoscende.”

CANTO 24

“…Che l’una costa surge e l’altra scende; noi pur venimmo al fine in su la punta onde l’ultima pietra si scoscende.”

Ubicazione: Via del Lago – Parco Acquaderni
Autore: Bernardino Pittino (Capogruppo) di Udine e Impresa Rizzi di Vittorio Zanor di Udine

 

Dante e Virgilio  si arrampicano faticosamente lungo la salita diroccata dell’argine della VI Bolgia. Virgilio aiuta Dante dandogli preziose indicazioni su come proseguire. Con enormi sforzi i due poeti raggiungono la sommità e Dante, senza respiro, si siede appena arrivato, ma Virgilio lo rimprovera spingendolo a muoversi “ché, seggendo in piuma, in fama non si vien, né sotto coltre”. Giunti nella VII Bolgia dell’VIII Cerchio (Malebolge), dall’alto vedono i ladri dannati, nudi e terrorizzati, che si dibattono circondati e legati da serpi spaventose.

DSC_2718mDSC_2729mDSC_2719m

Condividi

    I commenti sono chiusi.